Vent'anni di SVEP: la festa

SVEP ha festeggiato nel Salone degli Arazzi i suoi primi vent’anni di attività insieme a un centinaio di volontari piacentini, al vice-prefetto aggiunto Roberta De Francesco,  al sindaco di Piacenza Paolo Dosi, al sindaco di Gragnano e vice- presidente della provincia Patrizia Calza, agli assessori Stefano Cugini e Giulia Piroli di Piacenza, a Federica Ferrari assessore a  Castel San Giovanni, e al Direttore della Casa Circondariale Caterina Zurlo. Presenti tra il pubblico tante persone che hanno segnato positivamente la storia del Centro di Servizi: da don Giorgio Bosini a Giancarlo Bianchini, da Giuseppe Chiodaroli a Paolo Rizzi, da Angelo Manfredini a Gianluca Battilocchi, Fabio Leggi, Laura Groppi e Claudio Tagliaferri oltre a  numerosi componenti dell’attuale Consiglio Direttivo e ai due vice-presidenti in carica Gaetana Marchi e Andrea Provini. Seduti al tavolo accanto a Laura Bocciarelli anche i primi due presidenti: Luciano Beltrami e Giuseppe Pistone.

La presidente di Svep ha illustrato le possibili direzioni che i Centri di Servizio potranno imboccare al momento della emanazione dei Decreti Attuativi relativi al D.L. 106 di Riforma del Terzo Settore e ha fatto un esaustivo excursus sui numeri del volontariato piacentino oltre a un aggiornamento riguardo alle associazioni socie di S.V.E.P.

Dopo la proiezione del video “Vent’anni di Svep: volti e voci” realizzato per Il CSV di Piacenza da Gianni Cravedi, il professor Andrea Volterrani, nel suo apprezzato intervento, ha evidenziato  il valore sociale del volontariato in termini di mutualità, partecipazione, coesione e democraticità.

Molto suggestiva l'accoglienza in musica con Rita Casalini al pianoforte ed Eugenia Gaboardi alla viola.

La serata si è conclusa con un rinfresco e il taglio della torta.