Diversità: viaggio tra stereotipi e pregiudizi

TAVOLO PACE

Un percorso formativo dinamico e gratuito tenuto da Marina Lovato formatrice di MLAL di Verona  organizzato per il lunedì 9 e martedì 10 febbraio dalle ore 15-18 presso la sede dell'Istituto Romagnosi di Piacenza.
 
OBIETTIVO

Sperimentare insieme dinamiche e attività che possano essere poi riproposte da ognuno nel proprio contesto d'azione. Indicato per giovani che vogliano provare ad affrontare queste tematiche all'interno della propria scuola, gruppo scout, parrocchia o altri gruppi informali, servizio civile, educatori, formatori, insegnanti, attivisti, volontari e chiunque desideri anche solo approfondire l'argomento e avere la possibilità di un confronto.


STEREOTIPI E PREGUDIZIsono la cornice delle relazioni che quotidianamente costruiamo intorno a noi. I modelli culturali che ci guidano diventano dei codici di interpretazione che possono facilmente creare separazioni o incomprensioni. La DIVERSITÀ è l'unica caratteristica che veramente abbiamo in comune tutti e tutte; è una delle più grandi ricchezze dell' Essere Umano. Oggi purtroppo la lettura dei giornali, la visione dei programmi televisivi o il navigare in internet ci obbligano a confrontarci inevitabilmente con termini quali razzismo, discriminazione, omofobia, conflitti sociali e culturali. Per questo vi invitiamo a partecipare a questo percorso che vuole essere un' opportunità per confrontarci, sperimentare e acquisire nuove competenze e strumenti per poter diventare "agenti di sensibilizzazione" sul tema della diversità e eventualmente attivare iniziative di cittadinanza attiva.

Per ulteriori informazioni contattare Erika Ramirez Rozo entro venerdì 6 febbraio 2015

email: o al numero 3891857461

L'incontro fa parte della prima azione del progetto del Tavolo della Pace 2014-2015: “Strade di pace, strade di solidarietà e linguaggi universali”: percorsi per rendere visibili ma anche indesiderabili xenofobia, pregiudizio, discriminazione e militarismo delle menti e dei territori” promosso dal Tavolo della Pace di Piacenza.  Il progetto è presentato ai sensi della L.R. 12/2002 all’interno dei programmi provinciali di educazione alla pace e ai diritti umani, con il contributo della Regione Emilia Romagna  - Pace & Diritti Umani.

Il progetto è realizzato in collaborazione con i Comuni di Cadeo, Carpaneto, Fiorenzuola d’Arda, Gossolengo, Gragnano Trebbiense, Piacenza, Podenzano, Pontenure, Rivergaro.