Regione: Bando per progetti di rilevanza locale

Con Deliberazione di G. R. n. 699 del 14 maggio 2018, la Regione Emilia-Romagna ha approvato un Bando per il finanziamento e il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da Organizzazioni di volontariato o Associazioni di promozione sociale.

I progetti dovranno essere programmati e realizzati da partnership interassociative di organizzazioni di volontariato e/o associazioni di promozione sociale ed essere in linea con la programmazione socio sanitaria dei piani di zona, in particolare su uno o più di questi ambiti di intervento:

sostegno all’inclusione sociale, in particolare delle persone con disabilità e non autosufficienti;

contrasto a condizioni di fragilità e di svantaggio della persona al fine di intervenire sui fenomeni di marginalità e di esclusione sociale, con particolare riferimento alle persone senza dimora, a quelle in condizioni di povertà assoluta o relativa e ai migranti;

sviluppo e rafforzamento della cittadinanza attiva, della legalità e della corresponsabilità, anche attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni comuni;

sostegno alle attività di accompagnamento al lavoro di fasce deboli della popolazione;

contrasto alle solitudini involontarie specie nella popolazione anziana attraverso iniziative e percorsi di coinvolgimento partecipato;

sviluppo di forme di welfare generativo di comunità anche attraverso il coinvolgimento attivo e partecipato in attività di utilità sociale dei soggetti che beneficiano di prestazioni di integrazione e sostegno al reddito.

 Sono previsti budget distrettuali ed un numero massimo di progetti che si possono presentare per distretto.

 La Giunta regionale ha ritenuto opportuno attivare una procedura di co-progettazione affidando ai Centri di Servizio per il Volontariato il ruolo di soggetti facilitatori

per la creazione delle partnership interassociative,

per la programmazione e la realizzazione di progetti che insistano sulle problematiche individuate a livello di ambito distrettuale in stretta sinergia con gli Enti locali e secondo gli obiettivi generali e le aree prioritarie di intervento indicate,

per il monitoraggio delle azioni in itinere e del loro impatto sociale in rapporto ai risultati attesi.

 A breve verranno convocati da SVEP e dagli Uffici di Piano incontri distrettuali in cui presentare il bando e definire su quali bisogni specifici concentrare la co-progettazione.

 Dopo questa prima fase – presentazione del bando ed  individuazione degli ambiti prioritari per ciascun distretto – seguiranno tavoli di lavoro tematici per la definizione delle progettazioni da presentare entro la scadenza prevista del 14 luglio 2018.

 SVEP è a disposizione per qualsiasi chiarimento. In allegato il Bando e la modulistica.