La salute ci riguarda

Il Centro di Servizio per il Volontariato di Piacenza – Svep e l’ Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Piacenza presentano la pubblicazione “La salute ci riguarda: il volontariato Piacentino in ambito socio sanitario”, frutto di una condivisa idea di collaborazione e tra scienza e umanesimo che coglie nella persona malata e nei suoi familiari una più ampia domanda di attenzione e di cura, oltre a quella strettamente sanitaria che la medicina deve comunque garantire. Il volontariato piacentino in ambito sanitario ha fatto, in questi ultimi anni, significativi passi in avanti nell’offerta di sostegno e accompagnamento a chi ha incontrato la sofferenza della malattia, del disturbo psichico o della dipendenza ed è in grado di offrire un supporto serio e duraturo alle persone che ne abbiano l’ esigenza.

 Questa guida, che presenta nel dettaglio l’attività di ben 41 associazioni e i riferimenti necessari per contattarne altre 34, è frutto di un lavoro capillare di raccolta di dati e informazioni che il Centro di Servizio per il Volontariato ha svolto in questi mesi dietro sollecitazione del dottor Augusto Pagani presidente dell’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e sarà presentato alla cittadinanza, in occasione dell’Open Day dell’ospedale di Piacenza, sabato 11 ottobre in attesa di essere successivamente distribuito a tutti i Medici. Sarà inoltre a disposizione dei cittadini sui siti dell’Ordine e di Svep.

 L’obiettivo è quello di informare, appunto, sulle opportunità che il volontariato offre a chi ha esigenze più articolate e complesse rispetto a una problematica di tipo sanitario. Così come sottolineano sia Giuseppe Pistone presidente di Svep, che Augusto Pagani nell’introduzione alla guida. - Tutti, infatti, siamo convinti che spesso i pazienti hanno esigenze che vanno oltre la risposta sanitaria … - afferma il primo

Mentre il secondo ribadisce: - Le attività di volontariato e la cooperazione in ambito sanitario rappresentano per la nostra società una risorsa di straordinaria importanza e qualche volta, purtroppo, l’unica speranza e l’unico sostegno per chi ha una malattia o una disabilità ... –

 Si auspica che l’impegno civico dei cittadini in ambito sanitario, ben evidenziato nella pubblicazione di cui sopra, possa generare altre forme di partecipazione e di responsabilità nei confronti della nostra comunità cittadina e provinciale.

9 ottobre 2014